skip to Main Content

PIZZA SENZA GLUTINE

Condividi questa ricetta

una ricetta mille ricordi…

Quando faccio la PIZZA non posso non ricordarmi dei primi tempi della mia diagnosi di celiachia, quando in casa si cercava di rifare i piatti da sempre mangiati in versione gluten free … DISASTRO!!!

Prima cosa io e mia MAMMA non avevamo la minima idea di che composizione fossero fatte le farine senza glutine quindi, con la totale INGENUITÀ di due persone IGNARE dei fatti, si preparava l’impasto della pizza per il sabato sera.

La consistenza secondo i nostri calcoli che, in matematica avevamo QUATTRO, doveva essere uguale a quella con il glutine cioè tanta farina e poca acqua per ottenere un impasto da modellare con le mani, ERRORE.

A forza di darci ottenevamo un impasto duro come il sasso tipo palla da bowling, bello liscio, fiere e soddisfatte del nostro lavoro dopo tanta fatica ma, è lì che inizia il “BELLO” …

… a quel punto, aspettavamo mio BABBO, uomo dalla corporatura corpulenta.

Appena entrava in casa gli veniva messo il grembiule, gli veniva dato un bicchiere d’acqua fresco e gli veniva dato il MATTARELLO per tirare l’impasto duro come il marmo in una sottile pizza.

La fatica che faceva il poveretto lo sapeva solo lui, ma pur di fare mangiare la pizza fatta in casa a sua FIGLIA non faceva trapelare nessun momento di cedimento, solo il tavolo romagnolo urlava di dolore tanto mio babbo spingeva con quel mattarello.

Mia mamma a fianco del tavolo ad indicargli con il dito le parti di impasto da stendere meglio, che il mio babbo a mo’ di asfaltatrice andava a spianare, IO dall’altro lato del tavolo ad incitare con applausi.

Sembrava di stare su un ring di pugilato, ma poteva essere benissimo una scena del film “Fantozzi alla riscossa”.

Impastata con il Bimby, in alternativa usa una planetaria o le fruste con i ganci per impastare, con lo stesso procedimento ed ingredienti.

Ingredienti:

400 gr di farina per pizza e pane (io ho usato Mix B SCHAR)

100 gr di farina di riso finissima

400 gr di acqua

12,5 gr di lievito di birra (mezzo cubetto)

20 gr di olio extra vergine d’oliva

2 cucchiaini di sale

1 cucchiaino raso di zucchero

  1. Metti nel boccale l’acqua, il lievito e lo zucchero e miscela 1 min. 30sec./37°C/vel.2
  2. Aggiungi le farine, il sale, l’olio e impasta 2 min. 30 sec./spiga funzione impasto
  3. Con l’aiuto della spatola, trasferisci l’impasto in una ciotola.
  4. Con le mani leggermente unte di olio, formare una palla con l’impasto, copri la ciotola con pellicola per alimenti.
  5. Lascia lievitare per circa due ore.
  6. Impasto appena fatto
  7. Impasto lievitato
  8. Farcisci la pizza a piacere e cuoci in forno ventilato alla massima temperatura per 20 minuti, aggiungi la mozzarella e prosegui la cottura per altri 10 minuti.

Il consiglio di Margharet: una buona camera di lievitazione è il forno SPENTO con solo la lucina accesa, questa creerà calore sufficiente a fare lievitare il vostro impasto!

Scusate ma io la pizza la mangio con le mani … pardon

 

 

Condividi questa ricetta
This Post Has One Comment
  1. Ciao, volevo chiederti se faccio maggiore impasto si può congelare?
    Se si prima o dopo la lievitazione?
    Grazie per l’attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top