skip to Main Content

Tagliatelle al vino rosso con ragù bianco di Artusi senza glutine

Condividi questa ricetta

{Ricetta nata per il concorso “La merenda d’autunno in cantina” indetto dal Movimento Turismo del vino Toscana, con AIFB partner dell’iniziativa}

Sedersi a tavola e gustare un piatto che ti fa assaporare la storia, non è cosa da tutti i giorni. Mangiarlo sapendo che è frutto di studi, prove in cucina e passione, fa diventare magico quel semplice atto di portarsi il cibo alla bocca.

La sfoglia al vino rosso rubino profondo di Varramista al profumo di spezie orientali, liquerizia e pepe nero con il suo gusto caldo ed armonico ti avvolge il palato e ben si sposa con il ragù bianco di Pellegrino Artusi che ti riporta alla cucina della tradizione.

Tradizione che racconta la storia d’Italia. Immaginate il sommo poeta Dante Alighieri passeggiare in vigna una domenica d’autunno in Toscana con un bicchiere di vino rosso in mano.

Un territorio fertile di cultura che ha dato gli stessi Natali, a secoli di distanza, al padre riconosciuto della cucina italiana Pellegrino Artusi, il quale rendeva onore al grande poeta fiorentino tanto da citarlo nel suo manuale La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene.

Più che il titolo di un libro è un messaggio di speranza!!!

SENZA GLUTINE – SENZA LATTOSIO

Ingredienti per 4 persone

Sfoglia al vino rosso: 400 gr di farina per pasta senza glutine, 4 uova, 80 gr circa di vino rosso Varramista Rosso Toscana I.G.T.

  1. Sulla spianatoia distribuisci la farina a fontana, nel foro al centro metti le uova e il vino rosso.
  2. Comincia ad impastare con una forchetta, sbattendo uova e vino, portando un po’ di farina dai bordi verso il centro, quando il tutto sarà ben amalgamato comincia ad impastare a mano.
  3. Lavora il panetto fino a che non risulta liscio ed omogeneo e coprilo con pellicola, per evitare che si asciughi, lascia riposare l’impasto per 30 minuti a temperatura ambiente.
  4. Spolverizza la spianatoia con farina e stendi il panetto con il matterello ottenendo una sfoglia di qualche millimetro; avvolgi la sfoglia piegandola su se stessa e con un coltello affilato taglia le tagliatelle di uno spessore di 1 cm.
  5. Fai asciugare su un tagliare o su un vassoio coperto con un canovaccio, fino al momento di cuocerle.

Margharet Evangelisti

Ragù bianco di Artusi: 150 g di carne magra di vitello, 50 g di pancetta, 40 g di burro, un quarto di cipolla, mezza carota, due costole di sedano bianco lunghe un palmo (oppure mezza costola di sedano verde), mezzo litro di brodo, un cucchiaio scarso di farina senza glutine, sale, pepe e noce moscata.

  1.  Taglia la carne a piccoli dadi, trita fine colla lunetta la pancetta, la cipolla e gli odori, poi metti al fuoco ogni cosa insieme, compreso il burro, e quando la carne sarà rosolata ed abbrustolita, aggiungi il pizzico della farina, bagnando col brodo fino a cottura intera.
  2. Lascia cuocere il ragù con il coperchio a fuoco basso per almeno due ore, mescolando ogni tanto per evitare che si attacchi. Aggiusta di sale, pepe e noce moscata a piacimento.

Margharet Evangelisti

Ricette di una mamma celiaca

Condividi questa ricetta
Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top