skip to Main Content

Pizza no glutine no lattosio

Condividi questa ricetta

Qualche giorno fa sugli scaffali del supermercato, nel reparto “prodotti senza glutine”, ho trovato la farina della NutriSì senza glutine e senza lattosio.

Molte persone, amici e novelli del gluten free, mi avevano chiesto se avessi già provato quella farina per i miei impasti casalinghi.

In effetti no, mai!

Ma… il giorno dopo sarebbero venuti a casa nostra degli amici per cena, ho colto l’occasione al volo per fare la pizza e, finalmente, provare la farina in questione.

Si presenta con una consistenza molto leggera, volatile, forse per la presenza tra gli ingredienti di farina di riso e fecola di patate. Meglio una farina leggera che, al contrario una farina pesante. Quest’ultime, proprio per la loro caratteristica, assorbono più acqua durante la lavorazione rendendo l’impasto finale più pesante e poco digeribile.

Era quello che pensavo mentre versavo la farina nella ciotola dell’impastatrice del Kitchenaid!

Ho seguito pari pari la ricetta per il pane, scritta sulla confezione.

Io, invece, ho preparato la pizza raddoppiando le dosi per 1 kg farina: grammi di acqua, grammi di lievito e grammi di olio tutto per due.

Ho solo aggiunto due cucchiaini di sale che, non era specificato!

Pizza no glutine no lattosio

Riporto la ricetta originale della confezione. (Il packaging dei prodotti cambiano sempre, chissà poi perche?!, controlla quindi la confezione!!!)

Ingredienti:

500 gr di farina

320 gr di acqua

15 gr di lievito

20 gr di olio extra vergine d’oliva

  1. Sciogli il lievito di birra nell’acqua.
  2. Metti la farina in una terrina, o nella ciotola dell’impastatrice/planetaria, versa il lievito sciolto e tutta l’acqua.
  3. Lavora l’impasto e per ultimi aggiungi l’olio e il sale.
  4. Con le mani unte di olio forma una palla, copri la ciotola con pellicola trasparente e fai lievitare l’impasto per circa 1 ora e mezza, a temperatura ambiente.
  5. Ricopri la teglia con carta da forno, spolvera la carta con farina di mais finissima e stendi l’impasto.
  6. Intanto che il forno si scalda alla massima temperatura, lascia lievitare ancora l’impasto e prepara gli ingredienti per guarnire la pizza.
  7. Cuoci la pizza nel forno ventilato caldo per 30/40 minuti circa, a seconda del forno.

    Pizza salsiccia e cipolla: salsiccia senza glutine, cipolla dorata tagliata fine, mozzarella senza lattosio, passata di pomodoro condito con olio, sale e origano secco.

    Pizza bianca: wurstel senza glutine, funghi champignon passati in padella per eliminare la loro acqua, scamorza (è un formaggio con poco lattosio, se lo vuoi eliminare completamente usa la scamorza senza lattosio), mozzarella senza lattosio.

Il risultato è stata una piacevole scoperta, buona la consistenza dell’impasto, nonostante l’abbondanza del condimento, ops sono sempre esagerata!!!

Secondo Enrico, mio marito, più buona il giorno dopo io, invece, la preferisco appena uscita dal forno bollente ed ustionante.

Mi piace perché si trova con facilità al supermercato e, allo stesso tempo è una farina facile da lavorare anche per i meno esperti, adatta ai celiaci e non che vogliono provare a cimentarsi nel fare in casa la pizza e/o il pane.

Sembra difficile??? … NO non lo è!

Pizza no glutine no lattosio

Condividi questa ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top