skip to Main Content

Pie campagnola senza glutine

Condividi questa ricetta

Capiamo ciò che mangiamo

«Il riso integrale è un cibo molto delicato e gradevole e dovrebbe costituire il fondamento di ogni alimentazione. Il riso integrale è il cibo migliore per l’alimentazione quotidiana. È il cereale che contiene il più elevato tenore di vitamine del gruppo B ed è il più leggero da digerire; è benefico per il sistema nervoso e il cervello e ottimo per le persone che soffrono di allergie. Il germe del riso integrale contiene l’acido fitico che aiuta il corpo a espellere i veleni.»

Tratto da “Il medico di se stesso” di Naboru Muramoto, Universale Economica Feltrinelli.

Ricetta ispirata dall’amica Francesca, sarà che mi piacciono molto le cime di rapa, sarà che è fatta con il cuore da una amica, sarà quel che sarà ma a me piace molto. Una torta salata semplice, campagnola, senza uova e parmigiano nella farcia e con una base di farina integrale. Adatta per la pausa pranzo in ufficio, vi consiglio di conservarla in un contenitore ermetico e scaldarla nel microonde; sana e leggera, per non appesantire troppo il nostro organismo con la digestione. Grazie alla Franci per questa ricetta!!!

Ingredienti:

250 gr di farina di riso integrale senza glutine (io ho usato Zangirolami)

100 gr di burro a temperatura ambiente

due uova

cime di rapa

salsiccia senza glutine

galbanino tagliato a dadini piccoli

uvetta, noci, sale

  1. Lava le cime di rapa e mettile a scolare, se le foglie fossero troppo grandi tagliale con il coltello; metti a cuocere in padella senza acqua e olio, lascia cuocere a fuoco basso con uno spicchio d’aglio intero, che poi caverai. A fine cottura aggiungi sale e un filo di olio extra vergine d’oliva, a crudo.
  2. Mescola la farina di riso integrale con il burro, le uova e il sale, impasta il tutto fino ad ottenere una palla; stendi la pasta in una teglia rivestita con carta da forno e mettila a riposare in frigorifero, il tempo necessario a riscaldare il forno.
  3. Con i rebbi di una forchetta bucherella la base della pasta.
  4. Per la versione classica: guarnisci con cime di rapa, dadini di galbanino e bocconcini di salsiccia, privata della pelle.
  5. Per la versione vegetariana: guarnisci con cime di rapa, dadini di galbanino, uvetta ammollata e strizzata, noci tagliate grossolanamente.
  6. Cuoci a 200° per 30 minuti oppure a 180° per 40-45 minuti.

Il consiglio di Margharet: sia la pasta di riso integrale che le cime di rapa le puoi preparare il giorno prima, se siete intolleranti al lattosio scegliete un formaggio che ne sia privo. Ottima anche con la pasta sfoglia … senza glutine!

 

Condividi questa ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top