skip to Main Content

Croissant senza glutine del buongiorno

Condividi questa ricetta

Questa mattina siamo andati a fare colazione al bar, una cosa che non facciamo mai! Trovare un bar nella mia città che abbia qualcosa di commestibile senza glutine è come cercare l’acqua nel deserto, come cercare di battere mio figlio a scacchi e come cercare di dimagrire un kg durante le feste natalizie. Impossibile!!!

Di fianco al nostro tavolino c’era una signora con la pelliccia e i capelli cotonati, che si gustava il suo fragrante croissant burroso e morbidoso, con lo sguardo perso nel vuoto e un cappuccino fumante che ogni tanto sorseggiava. Vedere lei così tranquilla e soddisfatta, senza pensieri, mi ha fatto venire un po’ d’invidia. A fianco alla Signora Tranquillità, noi … gli Sglutinati. Edoardo con un succo di frutta e mamma Maggie con un cappuccino con disegnato sopra un cuore. Il mio cuore non era così contento a vedere mio figlio con le lacrime agli occhi, ma orgoglioso e testardo come è, chissà da chi avrà preso?!, non voleva che le lacrime scendessero. Io mi sarei messa a piangere, ma sarà possibile che ancora oggi nei bar non c’è niente per noi, i celiaci intendo, non dico la pasta del pasticciere appena sfornata ma due biscotti secchi confezionati si possono anche tenere, No?!?

Adesso basta piangersi addosso, proviamo noi a fare i così tanto adorati croissant!

Luca Montersino insegna: “… per fare i croissant si deve usare una farina ad alto tenore proteico, ad alto W, simbolo che identifica la sua forza, cioè con molto glutine. Importante che, nella scelta della farina, guardiate il suo contenuto di proteine,  perché una farina ricca di proteine è adatta per formare un impasto elastico. Con farine a basso W, cioè senza glutine, è impossibile fare questi tipi di impasto.”

Caro Luca, è qui che ti sbagli!

Per mio figlio questo ed altro, non mi lascio certo sconfortare dall’alto W, basso W o proteine e non so che cosa altro. Non sarà un cornetto di pasticceria, fragrante, burroso e morbidoso, ma sicuramente è confezionato con tutto l’amore che ho per lui. E poi, devo dire la verità è molto buono.

Buona colazione a te, con il cornetto senza glutine home made e spero che anche tu abbia lo sguardo perso nel vuoto come la Signora Tranquillità.

cornetti senza glutine

Finalmente dopo tanti tentativi e prove ho studiato una ricetta veloce e semplice. I cornetti hanno un profumo delicato e dentro sono sfogliati, una vera delizia per i nostri bambini.

La farina Glutafin, è tra le farine senza glutine, che io ho trovato, quella più ricca di proteine perciò adatta a fare la pasta brioche

Ingredienti per 10-12 cornetti:

250 gr di farina senza glutine (io ho usato Glutafin Select)

100 gr di acqua

20 gr di lievito di birra

50 gr di burro

40 gr di zucchero

un pizzico di sale

Per la sfogliatura: 35 gr di burro freddo, un uovo, un cucchiaino di zucchero.

  1. Versa la farina nella ciotola dell’impastatrice, lo zucchero, il lievito di birra sbriciolato e azionate, aggiungi l’acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo; aggiungi il burro morbido e il pizzico di sale.
  2. Fai una palla, copri a campana e fai lievitare per 60 minuti, otterrai circa 450 gr di pasta lievitata.
  3. Stendi la pasta in un rettangolo, su un piano infarinato, e disponi al centro il burro freddo tagliato a fettine sottili, ricopri di pasta e stendi in un rettangolo alto circa un dito di spessore non più sottile.

cornetti

4. Piega la pasta in tre, stendi nuovamente in un rettangolo e piegalo ancora in tre, ripeti questo movimento ancora una volta. Riponi il panetto in frigorifero per 20 minuti avvolto nella pellicola per alimenti.

cornetti del buongiorno

5. Stendi la pasta in un rettangolo e ricava dei triangoli, arrotola senza premere partendo dalla base.

6. Disponi i cornetti su una teglia rivestita con carta da forno.

7. Sbatti l’uovo con il cucchiaino di zucchero e spennella i cornetti, lascia lievitare coperti per 40 minuti.

8. Cuoci in forno caldo a 200° per 15 minuti, forno statico.

Il consiglio di Margharet: prima di arrotolarli puoi farcirli con un cucchiaino di marmellata o crema di nocciole.

Ti consiglio di fare dose doppia ed eventualmente congelarli. Sarà più veloce la colazione se, scongelateli la sera prima e tenuti a temperatura ambiente tutta la notte, la mattina scaldali in forno per pochi minuti.

Condividi questa ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top